piano b. Arti e culture visive

piano b – ISSN 2531-9876 è una rivista digitale peer reviewed, edita dal Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna. Nata dall’incontro di docenti di varie università italiane, intende dare maggiore visibilità alle riflessioni critiche sui linguaggi delle arti del presente, creando spazi di dialogo e di scrittura intorno ai temi più dibattuti a livello scientifico e accademico, con un respiro ampio e uno sguardo lontano.

pianob è una rivista online che vuole dare maggiore visibilità alle riflessioni critiche sui linguaggi delle arti del presente e sul sistema che ne caratterizza le dinamiche, sempre più complesse e globali

pianob nasce dall’incontro di docenti di varie università italiane coinvolti, da prospettive diverse, nello studio e nelle ricerche sull’arte contemporanea, con apertura a contributi transdisciplinari di critica e teoria dell’immagine, estetica, studi di genere, pratiche d’allestimento e museografia, cinema, design, architettura

pianob intende creare spazi di dialogo e di scrittura per gli studi sull’arte contemporanea intorno ai temi più dibattuti a livello scientifico e accademico, con un respiro ampio e uno sguardo lontano

pianob è una rivista che si è data regole di assicurazione di qualità tramite una struttura direttiva e un comitato scientifico, un sistema di peer review double blind e un codice etico secondo le linee guida del COPE.

ISSN 2531-9876

Call for Paper

 

Call for Papers: Sulle tracce del museo (2019-1)

 

a cura di Stefania Zuliani e Antonella Trotta

Scadenze

Abstract: 17 dicembre 2018
Paper: 15 aprile 2019

Scarica questa Call for Paper (PDF)

 
Inserita: 2018-11-09 [leggi tutto]
 
Altre Call for Paper...

V. 3, N. 1 (2018): Continuità / discontinuità nella storia dell’arte e della cultura italiane del Novecento. Arti visive, società e politica tra fascismo e neoavanguardie

Sommario

Editoriale

Continuità / discontinuità nella storia dell’arte e della cultura italiane del Novecento. Arti visive, società e politica tra fascismo e neoavanguardie
Michele Dantini

Articoli

Maria Ida Catalano
1-19
Maria Giovanna Mancini
20-37
Michela Morelli
38-51